Trasferirsi a Bratislava: la storia di Mara

Negli ultimi anni sono tantissimi gli italiani – e gli stranieri in generale – ad aver deciso di trasferirsi a Bratislava. La tendenza è in costante aumento, merito di una città che offre tantissimo ai giovani: lavoro, eventi culturali, attività di ogni tipo.

Oggi vogliamo darti una testimonianza in prima persona, inaugurando una nuova rubrica di Jobbami. Le “interviste“, ossia chiacchierate virtuali con chi vive e lavora in una città estera. Informazioni di prima mano, domande e risposte. Sono testimonianze per capire davvero vantaggi e svantaggi di vivere in una particolare città.

Le informazioni che si trovano in rete sono spesso vecchie e “di facciata”, e a volte non riflettono la realtà. Per questo abbiamo deciso di chiedere direttamente a chi si è trasferito.

Prima di cominciare, ti invitiamo a leggere la nostra guida sulla città, dove trovi tutte le informazioni pratiche di cui hai bisogno. Dacci un’occhiata per scoprire salari medi, burocrazia, siti per trovare una stanza in affitto e molto altro.

Leggi la guida “Lavorare a Bratislava”

Bene, ora possiamo passare alla nostra intervista. E’ composta di domande e risposte, tramite le quali potrai farti una chiara idea di cosa potresti trovare nella capitale slovacca. Sei pronto/a?

Si inizia!

Introduzione: chi sei?

Trasferirsi a Bratislava

Ciao, sono Mara, 32 anni, sarda.

Ho studiato scienze politiche in Italia e ho trascorso il mio Erasmus a Murcia, in Spagna. Dopo l’università ho vissuto a Norwich, in Inghilterra, per imparare la lingua; ora vivo felicemente in Slovacchia dal 2014.

1 – Trasferirsi a Bratislava: come e perché?

Non riuscivo a trovare lavoro in Italia, e in quel momento condividevo l’appartamento con una ragazza slovacca. Mi raccontò del suo paese e di Bratislava, dicendomi che c’erano molte opportunità di lavoro. E aveva ragione!

2 – Perché hai scelto Bratislava?

Ad essere sincera, non sapevo nemmeno dove fosse Bratislava. Sono venuta qui senza nessuna aspettativa o idea sulla città o sul paese in generale. Ero disperata perché ho passato mesi a inviare curriculum in Italia senza ricevere nesssun riscontro. In quella situazione, sarebbero andati bene qualunque lavoro e qualunque paese estero. Avevo solo bisogno di un lavoro. E per fortuna è arrivata una opportunità dalla capitale slovacca.

3 – Dove lavori e di cosa ti occupi?

Lavoro a Mondelez International, nel dipartimento Acquisti. La mia posizione lavorativa è “Direct Materials Buying Support Analyst for Packaging Team”, traducibile in “Analista di supporto per l’acquisto di materiali diretti per il team di packaging”.

In cosa consiste? Fondamentalmente, sono addetta all’acquisto del packaging dei prodotti aziendali. Preparo e aggiorno i contratti per i fornitori tramite SAP, mi assicuro che le scorte dei materiali negli impianti di produzione siano sufficienti. Inoltre, mi occupo dei prezzi e risolvo eventuali problemi con le fatture.

4 – Quali competenze hai acquisito in questi anni?

Parlando di competenze tecniche, ho imparato ad utilizzare Excel e SAP. Ma ho anche imparato molto sotto il punto di vista umano e sociale: l’ambiente è internazionale ed è molto stimolante!

5 – Con quale stipendio hai iniziato? E’ aumentato?

Ho iniziato con un salario molto basso, ma in 5 anni l’ho raddoppiato. Gli stipendi stanno aumentando molto velocemente qui, e la situazione migliora di giorno in giorno.

6 – Com’è il mercato del lavoro a Bratislava?

Ci sono molte opportunità di lavoro in diverse aree. Per gli stranieri le opportunità migliori si trovano all’interno dei tanti Shared Service Center presenti in città (Mondelez, Henkel, IBM, Lenovo, Accenture Amazon e così via). Per qualsiasi altro tipo di lavoro, ovviamente, la lingua slovacca è necessaria (ed è molto difficile impararla, credetemi!). Trasferirsi a Bratislava spesso implica lavorare per una multinazionale.

7 – Come si vive a Bratislava?

La città è piccola, sicura e tranquilla, ma anche dinamica e molo giovane. Forse non ha una grandissima vita notturna, ma i locali sono molti e i prezzi per le attività ricreative sono sempre abbordabili. Gli slovacchi possono sembrare a prima vista molto introversi, ma si “sciolgono” dopo un po’. Sono tendenzialmente persone molto orientate alla famiglia e affidabili. Non è facilissimo fare amicizia con persone del posto, ma una volta che avrai un amico slovacco, sarà per sempre!

La città per alcuni aspetti è costosa rispetto agli stipendi percepiti (ad esempio l’affitto è molto alto, così come i vestiti), per altri è conveniente (ristoranti, locali, viaggi all’interno del paese). E’ difficile possibile risparmiare tanti soldi, ma la qualità della vita è buona soprattutto per famiglie o per i giovani.

8 – Vantaggi e svantaggi della città?

Partiamo dagli aspetti negativi: il sistema sanitario non è ancora paragonabile agli standard occidentali, anche se sta lentamente migliorando. Gli stipendi sono in crescita, ma non sono ancora ai livelli dell’europa occidentale. Diciamo che difficilmente diventerai ricco lavorando a Bratislava!

Ci sono molti aspetti positivi: la città è sicura e tranquilla, è un posto fantastico per le famiglie e soprattutto per i bambini. Adoro anche la posizione, nel cuore dell’Europa (Vienna, Budapest e Praga sono molto vicine). Puoi prendere un’auto o salire su un treno e andare praticamente ovunque. Un’altra cosa eccezionale è l’ottimo equilibrio tra lavoro e vita personale. Io ad esempio finisco di alvorare alle 15.30, e posso concentrarmi sui miei hobby e sulla mia vita privata. A chi non trova lavoro in italia, consiglierei senza dubbio di trasferirsi a Bratislava!

9 – Cosa consiglieresti a chi sta cercando lavoro all’estero?

È più facile di quanto pensi. Manda il tuo CV, e soprattutto in questa parte d’Europa troverai molte belle opportunità.

10 – Rifaresti la scelta di trasferirti a Bratislava?

Assolutamente si. Mi manca la mia isola, la Sardegna, ma sono soddisfatta della mia vita qui.

Leave a Comment

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca